tarli - Tarli

Disinfestazione Tarli

I comuni tarli del legno sono insetti coleotteri solitamente appartenenti alle famiglie degli Anobidi (es. Anobium punctatum ), Lictidi (es. Lyctus brunneus ) e Cerambicidi (es. Hylotrupes bajulus ). La loro corretta identificazione, assai importante per valutare l’origine ed i motivi che hanno condotto all’infestazione, si basa sulla classificazione degli esemplari di tarlo adulto fuoriusciti dal legno infestato. Per verificare la presenza di una infestazione si possono utilizzare diversi metodi di osservazione.

si può dipingere una parte del legno infestato con un colore scuro, in questo modo tutti i nuovi fori di sfarfallamento appariranno chiari.

Si possono fotografare porzioni di legno per confrontare nel tempo la posizione dei fori in una determinata porzione del legno. In presenza di infestazioni di bassa entità si possono anche semplicemente cerchiare i fori visibili al momento dell’ispezione per riconoscere rapidamente i fori comparsi in un secondo momento. Un ulteriore aspetto importante è rappresentato dall’esistenza di fattori che predispongono il legno all’infestazione da tarli ed in particolare le variazioni di umidità dovute al verificarsi di infiltrazioni d’acqua. Si tenga presente che lo sviluppo di determinati funghi del legname può favorire l’attacco dei tarli, rendendo il legname più aggredibile.

L’attacco tende solitamente ad interessare il legno ove sono più presenti le sostanze (zuccheri) utilizzabili dai tarli (o meglio dai loro batteri simbionti) per l’alimentazione. Pertanto l’attacco può apparire molto intenso in superficie senza in realtà addentrarsi nella parte più interna del legno. Dopo l’accoppiamento, che avviene all’esterno del legno attaccato, le femmine dei tarli si riportano verso il legno infestato per deporvi le uova. La deposizione avviene o in piccole screpolature o all’imbocco delle gallerie di fuoriuscita degli adulti. Le larve appena nate si dirigono verso l’interno del legno scavando le proprie gallerie. Lo sviluppo in forma adulta solitamente si completa in 1 o 2 anni in funzione della specie.

disinfestazione tarli crop u4107 - Tarli
trattamento tarli insetticida crop u4218 - Tarli

Trattamento ad insetticida

L’applicazione alla superficie del legno di insetticidi ad azione residuale non permette di controllare le larve dei tarli in attività all’interno del legno ma impedisce il verificarsi di successivi attacchi perché blocca lo sviluppo delle larve neonate in attività nei primissimi strati del legno. Inoltre alcuni prodotti manifestano anche un effetto repellente sugli adulti.

Per il trattamento delle superfici è opportuno procedere ad una pulizia del legno da polvere od altri residui prima di iniziare ad applicare a pennello il prodotto. Per una maggiore praticità d’uso spesso si impiegano formulati insetticidi pronti all’uso che per la loro peculiare formulazione sono in grado di essere assorbiti molto rapidamente dal legno. Mentre l’applicazione a pennello, pur risultando lunga e a volte disagevole, porta ad un’ottima protezione del legno, l’applicazione dei prodotti insetticidi con altri metodi (es. nebulizzazioni mirate) solitamente non garantisce alti livelli di protezione.

Nel trattamento a pennello dei singoli manufatti lignei (mobili o altro) è opportuno poter smontare l’oggetto il più possibile per poter esporre quanta più superficie possibile al trattamento.

Dopo aver eseguito il trattamento è opportuno predisporre una serie, ripetuta, di osservazioni per verificare la progressiva diminuzione dell’infestazione. Con il trascorrere del tempo deve diminuire l’emissione di rosura del legno e la comparsa di nuovi fori di sfarfallamento.

Trattamento a microonde

Il metodo di Disinfestazione a microonde è impiegato per eliminare in modo ecocompatibile i tarli e altri parassiti dannosi che attaccano mobili antichi, travi, capriate, boiserie, parquet e tutti i manufatti di arredo in legno.

La disinfestazione avviene tramite le Microonde sfruttando l’energia elettromagnetica per scaldare tarli e insetti parassiti in tutte le loro forme biologiche (uovo, larva, pupa, adulto) al di sopra della loro temperatura letale.

Il trattamento a Microonde non compromette l’integrita dell’oggetto, al contrario, si caratterizza per la rapidità e la possibilità di maneggiare il bene immediatamente dopo la disinfestazione, non essendovi persistenza di energia alla fine del trattamento.

La disinfestazione a Microonde in camera chiusa è un metodo totalmente ecologico e sicuro per l’ambiente. Può essere realizzato in camera di tipo modulare componibile in loco, senza dover quindi trasferire il manufatto da trattare dalla sede abituale.

tarli trattamento microonde crop u4221 - Tarli
tarli trattamento atmosfera controllata crop u4520 - Tarli

Trattamento ad atmosfera controllata (kill box system)

E’ uno dei sistemi più ecologici esistenti che ha il grosso vantaggio di permettere l’applicazione a domicilio senza avere la necessità di dover trasportare i mobili, i tavoli, le sedie, i quadri eccetera, in altre sedi evitando in tal modo tutte le problematiche, compreso anche i costi, riferiti a questo aspetto necessario per le altre tipologie di intervento. Le più importanti caratteristiche tecniche del sistema sono riferite al vuoto realizzato nella camera pneumatica da un aspiratore a 900 watt; temperatura cotante di 29°C ottenuta mediante termoconvettore da 2000 watt comandato da termostato; abbattimento del tasso igrometrico in camera ottenuto mediante sali igroscopici in ragione di 100 gr. x metro cubo trattato; immissione di Anidride Carbonica per mezzo di dispositivo dotato di preriscaldatore da 125 watt e regolatore di pressione di flusso da 0,5 a 2 atmosfere; dispositivo automatico di immissione programmata di Anidride Carbonica per il mantenimento costante della concentrazione gassosa. I vantaggi dell’applicazione di tale sistema sono, oltre quello già citato riferito alla possibilità di intervenire a domicilio evitando in tal modo costosi, faticosi e rischiosi trasporti del materiale anche quello che garantisce l’eliminazione totale degli insetti all’interno dello stesso anche quando non sono ancora visibili i fori di sfarfallamento; inoltre risulta essere asolutamento sicuro sia in termini tossicologici che operativi, non rilascia alcun tipo di residuo sul materiale trattato, è assolutamente silenzioso e non rilascia cattivi odori; il sistema può essere installato in qualsiasi zona senza nuocere assolutamente a persone ed animali non prevedendo, nel contempo, la necessità di richiesta di nessuna autorizzazione o permesso particolare per l’installazione.

Le dimensioni generiche della camera, oltre quelle personalizzabili, possono essere:

3 Mt cubi : l cm200 x b 100 x h 150
4 Mt cubi : l cm 400 x b 100 x h 100
12 Mt cubi : l cm 300 x b 200 x h 200

Tale sistema è consigliato per: Mobili e manufatti legnei in genere – biblioteche storiche, pergamene, tappeti, arazzi, tessuti preziosi, pellicce e capi di abbigliamento, derrate alimenatri, aromi e prodotti di erboristeria.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi