piccioni - Piccioni

Disinfestazione Piccioni

Il piccione e’ tra i volatili molesti quello che crea le maggiori preoccupazioni nell’ambiente urbano, anche se ogni considerazione che vale per questa specie, può’ interessare molti altri pennuti che popolano le nostre città.

In un’epoca in cui si parla con grand’enfasi della conservazione e protezione delle specie volatili e in cui milioni di persone concorrono ad alimentare ed aiutare “i nostri amici pennuti”, e’ difficile rendersi conto che alcuni volatili ospiti delle nostre città possono legittimamente essere definiti “pericolosi parassiti”.

Non e’ semplicemente una questione di uccelli che sporcano, imbrattano e sono rumorosi; il piccione, simpatico acrobata delle nostre piazze, compagno di gioco dei nostri figli, e’ portatore, direttamente o indirettamente, di almeno 60 malattie, alcune delle quali (Criptococcosi, Istoplasmosi, Ornitosi, Salmonellosi) mortali, contagiose per l’uomo e gli animali domestici.

E’ proprio il caso di affermare che questi simpatici volatili stanno bene ovunque, ma non vicino alle nostre case e tanto meno dentro di esse, quindi un controllo accurato del piccione e’ doveroso dal punto di vista igienico in primo luogo e per la salvaguardia del patrimonio monumentale, ridotto per buona parte in condizioni disastrose per causa loro.

Nell’iniziare una campagna di controllo sui volatili molesti bisogna tenere presente l’aspetto giuridico che li riguarda: essi sono, secondo la legge n. 968 del 27/12/1972 “bene ambientale” e “patrimonio indispensabile dello Stato”. In pratica, senza permesso delle autorità competenti (ASL), questi uccelli non possono essere ne’ catturati, ne’ sterilizzati e tanto meno avvelenati o sterminati, ma nessuno si può opporre all’uso di sostanze innocue o barriere utili per il loro allontanamento da case, monumenti etc. Tra i mezzi incruenti per l’allontanamento degli uccelli molesti, ricordiamo i DISSUASORI A SPILLI (SINGOLI, A RICCIO, A PORCOSPINO) sono attualmente quelli più utilizzati. In particolare quelli costruiti interamente in acciaio inossidabile hanno dimostrato di resistere più a lungo alle intemperie e rappresentano un deterrente completamente affidabile. L’applicazione e’ semplice: sulle superfici preventivamente pulite, si spalma una striscia di collante idoneo e su questa viene premuta la base dei dissuasori. In alternativa, il collante può essere spalmato sulla base dei dissuasori. Poco dopo, il collante “lega indissolubilmente” la base del dissuasore alla superficie da proteggere.

piccioni crop u3946 - Piccioni
electrak crop u3955 - Piccioni

Altro sistema incruento per l’allontanamento e’ l’utilizzo di Reti e fili metallici BIRDNET di diversi spessori (19, 28, 50 mm) che hanno l’unico scopo di prevenire in modo radicale l’affluenza di tali volatili nelle zone da proteggere. Il montaggio di questi sistemi naturalmente richiede, per le posizioni particolarmente difficili da raggiungere, l’ausilio di ponteggi, scale e bracci mobili con cestelli.

Un altro tipo incruento di sistema di ultima concezione, e l’ ELECTRAK che e’ quello maggiormente indicato per proteggere cornicioni, davanzali, parapetti, canali di gronda, capitelli e altre sporgenze orizzontali. Il particolare binario, flessibile sia sul piano orizzontale che sul piano verticale, viene fissato alla struttura da proteggere con : colla siliconica, speciale rivetti od altri sistemi che di volta in volta si rilevano più utili. Successivamente il binario viene elettrificato con una centralina a energia solare o da collegare alla rete elettrica.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi